InterScerni.it

Il caso di un utente di Scerni

ScerniCamillo Vitelli - 8 Maggio 2007



Bollette pazze,alla Sasi chiesti i danni.

Scerni (Panorama)

Scerni (Panorama)

Scerni.Molti cittadini l'anno scorso hanno ricevuto "bollette pazze" della Sasi.Importi assurdi e ore ed ore passate negli uffici per chiedere spiegazioni allo sportello della società che gestisce il servizio idrico.Anche quest'anno alcuni utenti hanno ricevuto qualche particolare sorpresa.Alessio Candeloro di Scerni ha ricevuto un'ingiunzione di pagamento per un importo complessivo di 316,90 euro da pagare entro e non oltre trenta giorni dalla notifica.L'ingiunzione effettuata dalla San Giorgio spa di Chiavari è stata emessa per il mancato pagamento di una bolletta della Sasi emessa il 10 dicembre 2004 e con scadenza il trenta dicembre 2004,per un importo di euro 298,62.Candeloro,che ha sempre pagato le bollette,dapprima non si è preoccupato,ma leggendo meglio l'ingiunzione ha deciso di chiedere chiarimenti alla Sasi.I responsabili della società hanno spiegato all'uomo che solo mostrando la bolletta già pagata avrebbe potuto bloccare l'ingiunzione.Candeloro,che conserva tutte le ricevute delle bollette pagate,non ha avuto problemi a dimostrare di non dover nulla.Ma la vicenda non finisce qui,perchè l'uomo si è rivolto all'Ape di Vasto,l'associazione in difesa dei diritti calpestati,e chiede un risarcimento per danno esistenziale.
Paola D'Adamo
Si ringrazia Nuovo oggi Molise





 

(C)2006-08 InterScerni.it - info@interscerni.it - Camillo Vitelli
* *